Trend di mercato

Il settore ristorazione: uno sguardo al futuro

www.2bit.it

In questo articolo analizziamo come è cresciuta la ristorazione in questi ultimi anni e quali saranno i suoi sviluppi futuri.

Le parole-chiave dell’anno appena concluso sono state: transizione digitale, delivery e nuove frontiere tecnologiche. 

TECNOLOGIA

Uno studio di Circana, presentato all’inaugurazione della fiera Host di Milano 2023, ha rivelato come il 56% dei consumatori “predilige nel settore Horeca un approccio tecnologico e pensa che la tecnologia aiuti ad essere più inclusivi”. Dalla stessa analisi è emerso anche che in Italia “il 40% dei consumatori afferma di godersi maggiormente l’esperienza in bar e ristoranti grazie alle app e al digitale”.

La digitalizzazione ha modificato e continua a modificare l’esperienza nel ristorante, ma non solo.

Cambia anche l’approccio del cliente al ristorante stesso: il 65,5% ammette di scegliere i locali sulla base dei commenti che trova online, è quanto emerso alla tavola rotonda organizzata da FIPE-Confcommercio sempre ad Host Milano.

DELIVERY

Altro tema caldo del settore ristorativo è sicuramente l’asporto, che si sta facendo strada nel mercato della ristorazione ormai da qualche anno.

Già nel 2022, secondo i dati dell’Osservatorio eCommerce B2C Netcomm della School of management del Politecnico di Milano, il food& grocery continuava a crescere sopra la media rispetto agli altri settori, grazie soprattutto all’incremento delle iniziative online su tutto il territorio italiano e al potenziamento dell’infrastruttura logistica e della capacità di consegna.

Il food delivery, come segnala The European House-Ambrosetti in occasione del 7° forum "La Roadmap del futuro per il Food&Beverage", muove un mercato che vale oggi 1,8 miliardi di euro e questo tipo di servizio raggiunge ormai il 71% della popolazione italiana.

Come emerso alla tavola rotonda di FIPE-Confcommercio, se nel 2019 solo il 24% delle aziende prevedeva la possibilità di consegna a domicilio tramite le piattaforme di food delivery, con la pandemia questo dato è cresciuto di un ulteriore 20%.

 

Ma anche dopo l’emergenza sanitaria, con lo stabilizzarsi della situazione, il numero di ristoranti che hanno scelto di continuare a sfruttare il servizio di consegna a domicilio non è calato.

Così come non è calato il numero di fruitori del servizio delivery, che nel 2022 in Italia si stima siano stati intorno al 37% secondo uno studio di Confcommercio.

I clienti dal servizio di asporto si aspettano sempre più qualità del cibo, precisione e velocità di consegna. E per gli ultimi due aspetti la tecnologia può sicuramente fare la differenza:

  • automatizzando la presa dell’ordine
  • organizzando al meglio la cucina
  • gestendo automaticamente la messa in produzione al momento opportuno
  • controllando l’impegno del forno
  • facendo funzionare a dovere il binomio cucina-delivery, tenendo in considerazione le diverse necessità e le tempistiche di entrambi

IL FUTURO DELLA RISTORAZIONE

Che cosa riserva il futuro al settore ristorazione?

Ancora più spinta verso la digitalizzazione, tema che ricorre da anni ma per cui l’Italia, in realtà, ha ancora del potenziale inesplorato.

Il nostro Paese sta infatti procedendo un po’ a rilento nella digitalizzazione del settore rispetto al resto del mondo, come indicato dal rapporto annuale sulla ristorazione di Confcommercio.

 

Ma la tecnologia sta ormai diventando una necessità:

  • da una parte come risposta alla mancanza di personale tramite sistemi di self-ordering, prenotazioni automatizzate, robot per cucina e servizio in sala, pagamenti automatici cashless
  • dall’altra per il controllo e l’ottimizzazione dei costi da sostenere, grazie a sistemi di calcolo del food cost e di menu engineering per esempio
  • e infine per semplificazione delle attività quotidiane

Altri aspetti da tenere in considerazione per gli anni a venire sono il tema della sostenibilità e la necessità di differenziare la propria offerta, entrambi modi per continuare a farsi scegliere da un’utente che, per ora almeno, non sembra voler abbandonare i consumi fuori casa.

Richiedi una demo

Cerchi il software gestionale che ti aiuta a tenere sempre sotto controllo la tua attività? Prova le nostre soluzioni per il punto vendita e il punto cassa.

Contattaci

Voglio essere contattato

Cerchi la soluzione software completa per la gestione del punto vendita e del punto cassa, personalizzata per le tue esigenze? Siamo pronti a offrirti una consulenza su misura.

Vai al form